Auditorium Santa Giulia

Progetto Educational
12 Dicembre 2021 ore 16.00
Brescia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email

Progetto Educational

Paolo Manzolini, chitarra elettrica
Nicola Mazzuconi
, basso elettrico
Luca Boncompagni
, percussioni e tastiere
Piera Ravasio, Andrea Cavuoto
, testi e regia
Christian Serazzi
, ideazione e conduzione
Vinz Beschi & studenti Accademia di Belle Arti Santa Giulia
, realizzazioni grafiche e multimediali

L’obiettivo del progetto è quello di far scoprire ai giovani l’incredibile analogia tra generi di musica considerati diversi e opposti, il pop-rock e la musica barocca, avvicinandoli con simpatia ad un mondo ricco di valori storico – culturali, e gettare semi di interesse e lasciando in loro la curiosità della novità e il desiderio di esplorare in futuro un linguaggio che si esprime con suoni differenti ma che è attuale per significato, ritmica e contenuti espressi.
L’idea proposta stravolge il consueto attraverso un approccio differente, partendo dal punto di vista dei giovani, per spiegare e mettere in luce il valore e la bellezza della musica barocca, osando utilizzare uno degli strumenti più apprezzato da loro: la chitarra elettrica.
La strategia e l’approccio comunicativo devono far comprendere le similitudini tra ciò che è attuale e ciò che è passato, annullando la distanza temporale che separa i generi, mettendo in evidenza come i concetti e le forme architettoniche della musica barocca, siano gli stessi che hanno dato vita ai generi musicali successivi.
Questi secoli hanno prodotto, per la musica colta, una patina elitaria che ha fatto sì che ciò che apparteneva alla gente dell’epoca, come fonte di piacere, di riflessione, di introspezione, di supporto al racconto e alla gioia della danza, si sia trasformato in linguaggio definito ‘vintage’ dalle nuove generazioni. Ma la funzione della musica, di qualsiasi genere, è la stessa: comunicare ed emozionare.

Il progetto consiste in spettacolo strutturato come una sorta di viaggio nel tempo, dove il conduttore – con l’ausilio di materiale audio-video, alternerà momenti di spiegazione a momenti d’interazione con i musicisti coinvolti e gli studenti in sala. Il giovane uditore si troverà immerso in una dimensione temporale senza confini, dove Maroon 5, SweetBox e altri saranno associati ai grandi nomi del barocco, come Bach, Vivaldi, Handel, Pachebel.

Verranno alternati momenti di esecuzione di brani che verranno “spogliati” poco alla volta delle linee melodiche e degli incisi ritmici, per mettere in luce il punto di genesi: il ground.
Viceversa, un ground verrà poco alla volta sviluppato e arricchito con elementi ritmici-melodici fino a giungere alla completa elaborazione. Ma brani di quale genere? …indifferente, perché è la stessa cosa.

Grazie al prezioso valore aggiunto, quello degli studenti specializzati in tecnologia applicata all’arte dell’Accademia di Belle Arti di S.Giulia, coadiuvati dal Prof. Vinz Beschi, gli uditori verranno incuriositi dal materiale multimediale, appositamente elaborato dai giovani coetanei.
Saranno proiettate, contestualmente alle esecuzioni, i video appositamente realizzati dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti, dando luce alla loro reintepretazione degli elementi significativi della musica barocca, individuati dal team di produzione e a loro spiegati, che ne
costituiscono l’architettura: ground – contrasti – progressione – virtuosismo.
Quale miglior modo di comunicare ai giovani se non attraverso i giovani?

Dettagli evento

Data Evento

Dom 12 Dicembre 2021

Inizio Ore

16.00

Biglietti da

€ 5.00 / € 10.00

Auditorium Santa Giulia

Via Piamarta, 4
Brescia (BS)

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email